ING4.0 ritiene fondamentale offrire una formazione delocalizzata sul territorio per avvicinarsi maggiormente agli iscritti.

Vorremmo favorire accordi con associazioni del territorio per collaborare sulla formazione come è stato fatto in passato con LAIA – Libera Associazione Ingegneri e Architetti.

In passato c’era un accordo ma in questi 4 anni è stata interrotto creando disparità con i colleghi ARCHITETTI che invece hanno continuato a godere di formazione delocalizzata con concessione di CFP dal proprio Ordine professionale per i medesimi corsi frequentati anche da ingegneri come si vede nella locandina che sotto riportiamo.

Tante volte la stessa tipologia di corso in altri Ordini è gratuita mentre al nostro ORDINE è a pagamento, creando disparità tra ingegneri di Ordini limitrofi.

Un altro esempio di servizio che il nostro ORDINE non sa cogliere è quello con EUCENTRE.

La Fondazione Eucentre, con sede a Pavia, è un ente senza fine di lucro che promuove e sviluppa la ricerca e la formazione nel campo della riduzione del rischio, in particolare sismico. I soci fondatori sono: Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, Università degli Studi di Pavia, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia (IUSS).

Le attività principali svolte dalla Fondazione sono: ricerca applicata nel settore dell’ingegneria sismica, orientata a conseguire concreti obiettivi per la valutazione e riduzione della vulnerabilità e del rischio; attività utile alla definizione di specifiche linee di azione pubblica, di atti di indirizzo, di linee guida nonché di documenti a carattere normativo, anche in riferimento allo stato dell’arte internazionale; consulenza scientifica e tecnologica a livello nazionale ed internazionale; formazione di operatori aventi spiccate capacità scientifiche e professionali.

Progettazione Sismica, rivista quadrimestrale edita da Eucentre (ex IUSS Press), ha l’aspirazione di far crescere, attraverso una costante opera di informazione e sensibilizzazione, proprio la cultura della prevenzione. Nel titolo è enfatizzata la parola “progettazione” perché attraverso la descrizione delle opere progettate e realizzate si possono mettere in comunicazione il mondo professionale con quello accademico e delle istituzioni: ed infatti la rivista si rivolge a professionisti, funzionari, industria delle costruzioni, accademici e studenti.

FACCIAMO ORDINE ASSIEME!